The Campbell Apartment – un Bar “segreto” a Grand Central.

C’era una volta….

La storia di questo locale “segreto” è ricca di episodi…. Tutto inizia nel 1923 quando uno dei direttori del New York Central Railroad e famoso imprenditore americano, John W. Campbell, compra da William K. Vanderbilt II  questo spazio all’angolo sud-est della stazione di Grand Central e lo trasforma nel suo ufficio privato.  Successivamente alla morte del Sig. Campbell avvenuta nel 1957, l’ufficio diventa lo studio della CBS Radio, poi un sito di stoccaggio della Polizia ferroviaria ed infine una prigione della Metro-North Railroad.

Solo nel 1999 si decide di dare avvio al restauro che dura fino al 2007 per un totale di 2 milioni di dollari! Con il restauro muri e soffitti vengono riportati al loro antico splendore.

Dopo una lunga battaglia tra la proprietà e il locale, The Campbell ha riaperto il 1° maggio 2017.

 

Come vi si accede?

No, nessuna parola magica…ma dovete attraversare il locale di Cipriani sul magnifico terrazzo sud e salire al piano di sopra.

Questo è l’indirizzo: 15 Vanderbilt Avenue – sulla 43°.

 

La stanza vedrete che non è molto ampia, ma l’atmosfera è decisamente magica. Tornare indietro nel tempo qui è veramente possibile. Sembra di essere negli anni Venti, l’epoca del grande Gatsby, luci soffuse, musica Jazz di sottofondo, tavolini rotondi in legno e poltrone di pelle morbidissima. Tutto intorno uno stile prettamente italiano – la Scuola fiorentina del XIV – XV secolo con tanto di intarsi, stemmi e trifore. Il soffitto è in legno, a cassettoni e i drink sono ottimi. The Pineapple ama un drink in particolare –  il Manhattan. E voi?

Il soppalco è privato, ma se avete l’occasione di andare su di sopra vedrete che c’è un tappeto persiano dal valore attuale di circa 3.5 milioni di dollari!!

 

 

Curiosità

  • Il Sig. Campbell fece installare un organo e un pianoforte e così, ogni sera dopo lavoro, invitava una cinquantina di amici ad assistere ai concerti dei musicisti più famosi dell’epoca.
  • In fondo alla stanza, possiamo vedere una grossa cassetta di sicurezza all’interno di un caminetto. In realtà il caminetto non è mai stato funzionante ma serviva solo a nascondere questa cassetta di sicurezza.

 

 


 

Costo medio-alto.

Non è richiesto il dress code – alla fine siamo pur sempre dentro ad una stazione!

Sito del locale qui

 

 


 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...