Ristorante Americano – istruzioni d’uso

Le prime volte si sa, sono un esperimento, una scoperta, un’esperienza che segna l’inizio o la fine di una storia d’amore…E un italiano in America che non ha mai messo piede in un ristorante americano ha assolutamente bisogno di questo post. Perché? Perché anche i ristoranti “italiani” funzionano diversamente….

  • In America si mangia ad ogni ora del giorno, vero. Ma attenzione perché questa regola generale non si applica alla sera! La cucina del ristorante americano solitamente chiude intorno alle 21.00 e già alle 22 – 22.30 molti locali hanno già calato le serrande!

breakfast-690128_640

 

  • Appena entrate in un ristorante, chiedete la disponibilità allo staff – possibilmente l’Hostess della sala. Sarà lei/lui a farvi sedere al tavolo. Gli americani per quanto “easy”, alla mano, detestano chi non segue queste regole.
  • Attendete che il personale vi accompagni al tavolo – non ci si siede mai ad un tavolo vuoto a meno che l’hostess non ci abbia dato l’okay! Non si tratta di bon ton, ma semplicemente di regole ammmerigane.
  • Appena seduti, vi porteranno dei bicchieroni immensi di acqua con una cannuccia. Sì, anche se non l’avete chiesta e sì, è l’acqua del rubinetto gentilmente offerta dalla città di NY. Se potete, evitatela: in un bicchiere d’acqua c’è la stessa quantità di cloro che un umano può ingerire in 10 anni.
  • Ciascun cameriere ha un compito ben preciso: c’è chi prende l’ordinazione, chi porta da bere e chi porta da mangiare. E ognuno di loro vi chiederà almeno 100 volte se va tutto bene.
  • Un cameriere vi verrà a chiedere l’ordinazione. Attenzione qua! Due cose sono importanti: ricordatevi di fare sempre riferimento a questa persona per ordinare il cibo; la seconda preparatevi a mille domande. Infatti, se si ordina ad esempio un hamburger, ci verrà chiesto che tipo di formaggio vogliamo, che tipo di cottura ci piace…cosa vogliamo “on the side” (come contorno) oppure ci chiederanno semplicemente “soup or salad” … mi raccomando non fate come la mia amica E. che aveva frainteso il soup or salad per una “super salad” e aveva risposto “yes!” 🙂 Che risate però.
  • Le porzioni vi sembreranno enormi. Un primo o un secondo potrebbe sfamare tranquillamente 3-4 persone.
  • La cosiddetta “doggy bag” che non è la borsa del cane ma è quel pacchettino che ti danno con ciò che non si è finito a cena. Nel caso in cui non vi chiedessero se volete la doggy bag, non vergognatevi a chiederla perché qua è del tutto normale.
  • BYOB o BYO. Se leggete questa scritta in un ristorante, non significa che servono roba bio ma che se volete bere del vino o della birra o altri alcolici, dovrete portarvela da casa. Sì, perché alcuni locali non hanno la licenza per poter servire alcolici ma voi potete portarvela da casa oppure potete comprare una bottiglia in uno dei liquor stores e portarla al ristorante. Lo so, potrà sembrarvi strano o illegale, ma invece qua è del tutto comune. La prima volta che l’ho fatto mi sembrava così assurdo che ho nascosto la bottiglia di vino in borsa! haha.
  • La mancia. Eh già, purtroppo la mancia in America è obbligatoria e solitamente al conto si aggiunge una mancia di almeno il 15%.
  • Il conto. Qua viene chiamato check e vi verrà portato dal cameriere solo se glielo chiedete, difficilmente vi chiederanno se possono portare il conto. Se non pagate in contanti, potete pagare con la carta e dividere il conto in base alle persone che sono sedute al tavolo o in base a ciò che avete mangiato. Ricordatevi che i prezzi sul menù vanno aggiunte le tasse (che variano da stato a stato).

Se avete bisogno di qualche termine utile, vi allego un miserissimo elenco qua sotto.

 

  • Soup: in questo caso è un brodino molto annacquato con un po’ pasta, verdure varie all’interno.
  • Salad: è l’insalata. Solitamente si tratta di insalata romana con pomodori e cetrioli.
  • Dressing: è il condimento che vogliamo nell’insalata. Qua l’insalata non arriverà mai con olio, sale e aceto a parte,  ma il dressing che vi consiglio di chiedere è l’Italian Dressing: olio, un po’ di cipolla/aglio in polvere, sale, pepe e aceto.
  • How would you like it (cooked)? : questa è la domanda che vi farà il cameriere per sapere come preferite la cottura della carne.

Rare: significa al sangue

Medium

Medium to Well Done 

Well Done: significa ben cotta.

  • Check: il conto.
  • Tip:  la mancia.

 

 

Al momento non mi vengono in mente altre cose, ma chiedetemi pure! Magari riesco ad aiutarvi 🙂
Un abbraccio,

The Sillygoose

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...